Posizionamento motori di ricerca

SEMrush

Il posizionamento sui motori di ricerca è l’obbiettivo al quale tutti i proprietari di siti web ambiscono. In particolare quei siti che hanno un fine commerciale o che comunque hanno una prospettiva di guadagno. Poiché un sito senza traffico non può ovviamente portare delle conversioni ne di conseguenza reddito
Ma come fare per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca?

Esistono due modi per ottenere questo risultato. La pubblicità a pagamento ed un efficace attività di ottimizzazione che prende il nome di SEO. SEO è l’acronimo di search engine optimization. Cioè l’insieme di quelle attività di ottimizzazione volte a far raggiungere al tuo sito il miglior posizionamento sui motori di ricerca.

Posizionamento motori di ricerca e ranking SEO

Posizionamento motori di ricerca e SEO

Hai due strada per fare SEO. La prima affidarti ad un professionista della SEO.
La seconda più economica studiare la SEO ed i suoi fondamenti. Tuttavia questa seconda strada implica un notevole impiego di tempo e di studio.
La SEO non è una materia semplice. Devi essere disposto ad investire del tempo per studiarla ed a fare qualche corso anche online. Ottimi corsi online puoi trovarli sulla piattaforma Udemy.

Innanzitutto non esiste solo la SEO ma anche la SEM. SEM è l’acronimo di search engine marketing. Cioè fare marketing utilizzando i motori di ricerca.
La SEM ingloba sia la SEO che punta al posizionamento organico sui motori di ricerca, sia la pubblicità a pagamento tramite i canali Google Ads, Facebook Ads ecc. Quindi la SEM è l’insieme di posizionamento organico mediante SEO più pubblicità a pagamento sui canali succitati.

Posizionamento motori di ricerca e posizionamento seo
Posizionamento motori di ricerca con la SEO e la SEM

Posizionamento sui motori di ricerca con la pubblicità a pagamento.

Prima di tutto chiariamo il significato di posizionamento organico. Per posizionamento organico si intende l’insieme di quelle attività al fine di scalare posizioni sui motori di ricerca, senza ricorrere alla pubblicità a pagamento.
Mentre per pubblicità a pagamento si intende il pagamento di un servizio pubblicitario che dia un’immediata visibilità sui motori di ricerca.

Il mio consiglio è quello di optare inizialmente per la pubblicità a pagamento.
Poi concentrarsi sul posizionamento organico per ottenere risultati duraturi. La pubblicità a pagamento ha un lasso di tempo limitato, termina all’esaurimento del budget. A meno che tu non sia una grande azienda con a disposizione budget importanti da impiegare.

Adwords di Google

Posizionamento sui motori di ricerca: ottimizzazione

Innanzitutto fare SEO per raggiungere il tanto desiderato posizionamento sui motori di ricerca, significa adeguarsi e seguire gli aggiornamenti del algoritmo di Google. In quanto, motore di ricerca oggi, significa Google. Considerando la posizione predominante che questo motore di ricerca ha ormai raggiunto a livello mondiale.

Cominciamo ad entrare nel vivo della materia SEO. In primo luogo vanno distinte due fasi. La fase di indicizzazione del sito web che consente ai motori di ricerca di catalogare il tuo sito e quella di posizionamento vera e propria. Sono due fasi ben distinte. Entrambe le fasi rientrano nell’attività di ottimizzazione di un sito internet.

Posizionamento motori di ricerca ed ottimizzazione

Indicizzazione di un sito web

La fase di indicizzazione consiste nel far inserire il tuo sito nell’indice del motore di ricerca. In modo da permettergli di scansionarlo.
In altre parole indicizzazione è sinonimo di presenza in un motore di ricerca ma non di posizionamento. Ad esempio Google, per indicizzare un sito ti mette a disposizione lo strumento gratuito Google search console.

Non dovrai far altro che registrarti per ottenere un account gratuito, aggiungere l’url del tuo sito ed inviare la sitemap delle pagine che compongono il tuo sito.
Inoltre dovrai verificare la proprietà del tuo sito ed il gioco è fatto. La fase di indicizzazione è abbastanza semplice, non richiede competenze particolari.

Posizionamento motori di ricerca indicizzare un sito web

Posizionamento motori di ricerca : le parole chiave

Il primo passo che dovrai compiere per ottenere un buon posizionamento organico è quello della pianificazione delle parole chiave.
Infatti prima di creare i contenuti del tuo sito dovrai scegliere con cura le parole chiave con cui intendi posizionarti. Da questa scelta dipende il successo od il fallimento del tuo progetto online.

Google

Ovviamente le parole chiave che sceglierai dovranno essere in linea con l’argomento trattato dal tuo sito o blog. Ottimi suggerimenti a tale scopo li potrai ottenere dallo strumento di pianificazione delle parole chiave Keyword Planner di Google. Ma ci sono diversi strumenti per la pianificazione delle parole chiave anche gratuiti.

Parametri di scelta delle parole chiave

Il primo parametro che deve soddisfare una parola chiave è il volume di ricerca. Per volume di ricerca si intende il numero di volte che gli utenti della rete digitano una chiave di ricerca nell’arco temporale di un mese. Il secondo parametro è il livello di competitività, che non deve essere elevato.
La parola chiave ideale è quella che ha un buon volume di ricerca ed un basso livello di competitività. Inizialmente meglio evitare parole chiave con un alto volume di ricerca.

In quanto hanno spesso un alto livello di competitività. Una parola chiave con un volume di ricerca alto è spesso generica e con un livello di competizione molto alto.
Sarà quindi estremamente difficile ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca con quel tipo di parole chiave. Ti potresti trovare a competere con grossi marchi. Sarebbe un fallimento annunciato.

Posizionamento sui motori di ricerca con le parole chiave

Parole chiave a coda lunga

Sono quelle parole chiave composte da 3 o più parole che forniscono un connotato più specifico a quella chiave di ricerca. In particolare le parole chiave a coda lunga aggiungendo maggiori informazioni alla parola chiave di partenza sono più convertibili, poiché rispondono ad una precisa esigenza di ricerca.

Comincia puntando una serie di parole chiave a coda lunga con un basso volume di ricerca (poiché sempre attinenti all’argomento del tuo sito) che però sommate raggiungono un buon volume.
La scelta delle giuste parole chiave contribuirà in modo esponenziale a farti raggiungere un buon posizionamento sui motori di ricerca.

Posizionamento motori di ricerca con long tail, keyword

Posizionamento motori di ricerca: le due tipologie della SEO

L’ottimizzazione SEO si compone di due tipologie ben distinte. La SEO on page e la SEO off page. Vediamo cosa si intende con questi due termini.
Per SEO on page si intende l’insieme di quegli interventi di ottimizzazione riguardanti le singole pagine che compongono il tuo sito.

Mentre per SEO off page oppure on site si intendono quegli aspetti riguardanti l’intero sito web.
Aspetti che possono essere apparentemente esterni al tuo sito, ma che comunque lo riguardano. Entrambe queste tipologie sono di fondamentale importanza per ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca. Vediamole un po’più nel dettaglio.

I tre aspetti della SEO on page

La SEO on page riguarda essenzialmente tre aspetti. Tutti ugualmente importanti e da non sottovalutare.

  • Esperienza utente o user experience
  • Qualità codice sorgente
  • Qualità dei contenuti

Esperienza utente o user experience

Cioè l’insieme di quegli interventi volti a facilitare al massimo la fruibilità del tuo sito web da parte dell’utente su qualsiasi dispositivo. Una struttura chiara con tutti gli elementi essenziali a portata di clic. Ad esempio un menù facilmente visibile va in questa direzione.

Qualità del codice sorgente

Questo aspetto è importante perché il browser web legge il codice di mark up html restituendoti il sito nella maniera in cui tu la vedi. Di conseguenza è fondamentale che il codice sorgente sia di qualità. Dovrai ottimizzare i meta tag tipo il tag title che deve essere un H1. L’H1 deve essere unico e diverso per ogni pagina.

Contenuti di qualità

Devi creare contenuti di qualità il tempo in cui era sufficiente riempire il testo di parole chiave è finito da un pezzo. Il contenuto dovrà essere ordinato in paragrafi con i relativi sottotitoli. I sottotitoli dovranno essere riconoscibili come H2, H3 ed H4 si può arrivare fino al H6 ma è raro.

Seo ranking

SEO off page detta anche on site

Anche per la SEO off page oppure on site possiamo identificare i tre aspetti più importanti, che al pari della SEO on page andranno ad influenzare il posizionamento sui motori di ricerca. Vediamoli.

  • Link building
  • Anzianità del dominio
  • Velocità hosting web

Link building

Google e gli altri motori di ricerca conferiscono autorevolezza ad un sito web in base al numero ed alla qualità di link esterni che il tuo sito riceve. Se ad esempio siti autorevoli linkano al tuo sito, i motori di ricerca lo percepiranno come apprezzamento riconoscendogli autorevolezza. Conseguentemente il ranking del tuo sito salirà.

Anzianità del dominio

Un dominio con una buona anzianità si posiziona meglio rispetto ai nuovi domini. Quindi ti sconsiglio il cambio di dominio a cuor leggero per un sito già avviato, poiché perdendo di anzianità perderesti posizioni sui motori di ricerca.

Velocità hosting web

Un sito lento a caricarsi farà scappare il tuo utente verso un altro sito. Questo i motori di ricerca e Google in particolare lo percepiranno come un fattore molto negativo.
Per questo non mi stancherò mai di consigliarti l’hosting Siteground che ha nelle velocità di caricamento il suo punto di forza. Se vuoi saperne di più clicca sul link quale hosting scegliere.

Posizionamento motori di ricerca e velocità web hosting

Posizionamento motori di ricerca: strumenti necessari

Se hai deciso di fare SEO autonomamente ci sono dei strumenti ai quali non puoi rinunciare. Ti dico subito che sono dei strumenti a pagamento anche se si tratta di cifre ampiamente alla portata di chiunque.
D’altra parte, se pensi di realizzare un progetto online che ti garantisca entrate ricorrenti anche interessanti senza investire nulla, stai allora perdendo solo tempo. Te lo dico sinceramente. L’importanza nel ottenere un buon posizionamento sui motori di ricerca vale l’investimento.

Scala le vette dei motori di ricerca con Semrush

I strumenti SEO che ti consiglio e che uso quotidianamente per le mie campagne SEO sono due. SemRush, uno dei migliori tool SEO a livello mondiale indicato sia per il mercato italiano ma particolarmente indicato per il mercato estero.
Una delle suite SEO più premiate a livello internazionale. Per chi ad esempio come me, realizza progetti online in lingua inglese, SemRush è uno strumento perfetto. Per saperne di più su SemRush ed avere diritto ad un prova gratuita clicca sul collegamento SemRush attiva prova gratuita.

SEOZoom la suite SEO italiana

Un’altro strumento SEO che voglio sottoporre alla tua attenzione è SEOZoom. Questa suite per il mercato italiano è il massimo. Funziona bene anche per il mercato estero, ma per il mercato italiano non ha rivali.
SEOZoom ha dei costi più contenuti rispetto a SemRush, che è una suite di respiro più internazionale, ma nei confronti della quale non sfigura affatto. Per conoscere nei dettagli i piani che SEOZoom mette a disposizione clicca sul collegamento SEOZoom la suite SEO tutta italiana.

SEOZoom

Posizionamento motori di ricerca conclusioni

In questo articolo spero esauriente ho sviluppato l’argomento posizionamento sui motori di ricerca. Sempre nell’ambito del focus di questo sito, che è rispondere alla domanda come fare soldi online. Ho dato maggiore risalto al posizionamento organico poiché più duraturo nel tempo rispetto a quello ottenuto con la pubblicità a pagamento.
Ti ho fornito consigli sui strumenti migliori per ottenere la tanto desiderata quanto fondamentale visibilità sui motori di ricerca. Sono convinto che ti saranno utili.
Ti invito a lasciarmi dei commenti sarà per me un vero piacere leggere e rispondere.

Come creare un sito web

Creare un sito web è un passaggio obbligato verso la meta fare soldi online. Infatti se hai navigato questo sito ti sarai reso conto che l’obbiettivo è rispondere alla domanda come fare soldi online.
Più precisamente di quali strumenti di web marketing dotarsi per guadagnare online. Intendendo guadagnare online come la possibilità di generare entrate ricorrenti e progressive per ottenere una certa indipendenza finanziaria. In buona sostanza delle entrate che ti consentono di vivere dignitosamente del tuo lavoro online.

Come creare un sito web che raggiunga questo scopo? Ma sopratutto con quali strumenti? Vediamolo subito. Innanzitutto se non hai le competenze necessarie per farlo da te, puoi sempre rivolgerti ad un professionista.
Agenzia web o web designer freelance. Scelta quest’ultima che ti consiglio. Oggi comunque è possibile aprire un blog o sito con il fai da te pur non essendo un programmatore. Nei prossimi paragrafi vedremo come.

Come creare un sito web

Come creare un sito web:l’hosting

Prima di tutto dovrai acquistare uno spazio web da un provider di servizi hosting. Il provider di hosting web ospiterà su propri server il tuo sito/blog.
A tal fine ti consiglio Siteground tra i migliori hosting al mondo, il migliore in Europa secondo la mia esperienza. Per saperne di più leggi l’articolo quale hosting scegliere. Fatto questo necessario passaggio dovrai scegliere la piattaforma con la quale realizzare il tuo sito web.

La migliore piattaforma per creare un sito web o blog è WordPress. Ovviamente ne esistono diverse altre, per esempio Wix tanto per citarne una.
Ma il binomio web hosting Siteground e WordPress rappresenta la soluzione migliore per un sito fai da te. Una delle ragioni per cui ti consiglio WordPress è che i siti realizzati con WordPress si piazzano meglio su google.
Google in pratica sembra amare WordPress. Penso che tu sappia quanto sia vitale per un sito ottenere un buon posizionamento su un motore di ricerca come google.

Siteground il miglior hosting per creare un sito web

Creare un sito web con WordPress

WordPress è un cms acronimo di content management system cioè un software che permette la realizzazione e gestione di siti internet e blog.
Esistono due versioni di WordPress. La versione WordPress.org è quella ufficiale. E’ completa di tutte le funzioni ed è di proprietà della WordPress Foundation. La seconda versione è la WordPress.com, che è una versione ridotta e modificata di WordPress di proprietà della società Automattic.
Per un progetto online professionale la versione WordPress.org è quella assolutamente consigliata.

Se hai già completato il primo passaggio e cioè quello dell’acquisto dello spazio web tramite il servizio hosting Siteground, potrai procedere, una volta effettuato l’accesso, al download di WordPress.
L’installazione di WordPress all’interno di Siteground è semplicissima poiché è possibile grazie al programma autoinstallante Softacolous. Fatto l’accesso all’area clienti Siteground e successivamente installato WordPress troverai dei semplici tutorial che ti aiuteranno a muovere i primi passi con questo software.

Come creare un sito web con wordpress

Apprendimento di WordPress

Creare un sito web con WordPress richiede un po’ di tempo e di studio che non può essere esaurito nelle spazio di un articolo.
Dovrai ritagliarti del tempo per l’apprendimento di questo software, ma consideralo un investimento non una perdita di tempo. Le difficoltà che potrai incontrare nello studio di questo cms sono del tutto superabili.
Non è semplicissimo ma neanche così complicato. Pensa al risparmio economico nel realizzare un sito fai da te rispetto a commissionarlo ad un professionista del settore.

Vediamo ora le caratteristiche base di questo cms. Innanzitutto, una volta installato WordPress all’interno del tuo hosting Siteground, dovrai effettuare l’accesso con il tuo nome utente e la password da te scelti in fase di installazione del software.
Tieni conto che prima dovrai effettuare l’acceso al tuo hosting Siteground poi al suo interno dovrai effettuare un nuovo accesso al database WordPress. Sara qui che inserirai il tuo nome utente e la password scelti in fase di installazione.

Come creare un blog

WordPress: primi passi

Effettuato l’accesso al software ti troverai nella bacheca di WordPress che sarà la base di partenza per creare il tuo primo sito web. Nella bacheca dovrai settare tutta una serie di impostazioni in base alle tue preferenze.
Per farlo dovrai recarti nel menù impostazioni posto in basso a sinistra. Fatto questo dovrai scegliere un template che sarà la veste grafica del tuo sito. In WordPress sono disponibili sia template gratuiti sia template a pagamento la scelta spetta a te.
Ovvio che i template a pagamento offrono una qualità maggiore, ma alcuni template gratuiti fanno appieno il loro dovere.

Una delle caratteristiche distintive di WordPress sono i suoi plugin. Ne esistono di tutti i tipi e per tutte le esigenze.
Ti forniranno un fondamentale aiuto per creare un sito web/blog. Ma non solo, ti consentiranno di implementare svariate funzioni sia per creare un blog sia per gestirlo. Molti sono gratuiti altri sono a pagamento.
Tra i plugin più importanti ci sono quelli relativi alla SEO. I plugin SEO ti daranno utilissimi consigli sul come creare un sito ottimizzato in chiave SEO.

Bacheca wordpress

Come creare un blog con WordPress: conclusioni

Concludendo WordPress rappresenta una piattaforma ideale sia per creare un blog sia per realizzare siti internet. Sebbene WordPress nasce come piattaforma di blogging, nel tempo il software si è sempre più evoluto.
Ad oggi WordPress è una soluzione ottimale anche per la realizzazione di siti internet di tipo più statico. Questo sopratutto grazie ai suoi numerosi plugin che ne hanno decisamente ampliato le possibilità. In realtà oggi la soluzione più praticata è quella di un sito web con al suo interno un blog.

Come detto in precedenza WordPress richiede un certo impegno nell’approfondimento delle sue enormi potenzialità.
Uno dei vantaggi di utilizzare questa piattaforma sta nel fatto che, essendo il cms più utilizzato al mondo troverai numerosi tutorial gratuiti per imparare ad utilizzarlo. Questo almeno nella prima fase. Successivamente ti consiglio almeno un corso più aprrofondito a pagamento.
Corsi online su WordPress, e non solo, con il miglior rapporto qualità prezzo, li trovi sulla piattaforma di apprendimento online Udemy.

Wordpress

Creare un sito web con Builderall

Se hai già letto il contenuto delle pagine come fare soldi online e guadagnare online il nome Builderall non ti è certamente nuovo. Come quindi avrai avuto modo di leggere Builderall è una straordinaria piattaforma di web marketing.
La sua unicità sta nel fatto che racchiude all’interno di un unica piattaforma gli strumenti principali per fare un efficace attività di web marketing. Uno di questi strumenti è l’editor con cui è possibile creare un sito web performante e dall’aspetto grafico decisamente accattivante. Il tutto in maniera semplice ed intuitiva.

Se deciderai di creare un sito web con Builderall, ti consiglio decisamente di utilizzare, tutti gli altri straordinari strumenti presenti nella piattaforma. In tal modo il tuo sito web sarà il centro di una più ampia attività di marketing.
Se invece la tua esigenza è fare web marketing partendo dalla realizzazione di un sito internet o blog allora Builderall sarà uno strumento fondamentale. Se desideri conoscere tutte le potenzialità di questa piattaforma scrivimi via email cliccando qui.

Creare un sito web con builderall

Conclusioni

In questo articolo ti ho presentato quelle che sono le due migliori soluzioni per creare un sito web. Dovrai fare una scelta in base alle tue esigenze e competenze. Se possiedi delle competenze base di web design e un po’ di tempo da dedicare all’apprendimento ti consiglio wordpress con hosting Siteground.
Se invece cerchi una piattaforma più semplice per creare un sito con il fai da te scegli Builderall. Inoltre con Builderall potrai mettere il tuo sito al centro della tua attività di web marketing.


Quale hosting scegliere

Siteground

Capire quale hosting scegliere per poi creare un sito web è il primo passo da compiere per realizzare il tuo progetto online. L’obbiettivo di questo articolo infatti è proprio quello di dare una risposta a questa domanda.
Digitando su google quale hosting scegliere ti puoi fare già un’idea semplicemente guardando i risultati che il motore di ricerca ti restituisce.
In realtà potrai ottenere utili informazioni digitando su google, ma anche su altri motori di ricerca, la query i migliori hosting.

Questo articolo rappresenta una sintesi in risposta a queste due domande. Leggendo fino in fondo sarai in grado di capire quale hosting scegliere.
Non ti esporrò i risultati dei test effettuati a sostegno delle mie tesi, non perché non ne abbia fatti. Ma che senso ha snocciolare dati tecnici che non puoi verificare e che magari potrebbero risultare poco comprensibili? Preferisco la semplicità per metterti nelle condizioni di capire che effettivamente Siteground è tra i migliori hosting al mondo.

Quale hosting scegliere per il tuo sito

Quale hosting scegliere e cos’è un hosting

Ma che cos’è un hosting o più precisamente un hosting web? Infatti prima di rispondere alla domanda quale hosting scegliere è necessario capire cosa sia un hosting web.
Hosting dall’inglese to host che significa ospitare è un servizio di rete che su un proprio server web, ospita pagine web di svariati siti internet o applicazioni web.
Gli utenti della rete tramite browser web potranno collegarsi al server del provider che restituirà loro le informazioni richieste navigando la rete.

In definitiva dovrai acquistare uno spazio web da un provider di servizi hosting. Lo spazio web nel quale sarà ospitato il tuo sito.
L’acquisto dell’hosting dovrai farlo sia che tu decida di creare un sito web da te sia che tu abbia affidato questa incombenza ad un professionista (agenzia web oppure web designer) ti consiglio di effettuare personalmente l’acquisto dell’hosting e delegare al professionista solo la realizzazione del sito web.

Siteground il miglior hosting wordpress

Il miglior hosting sul mercato: Siteground

Esistono diversi provider di servizi hosting, tra i migliori GoDaddy, Bluehost, Keliweb, Serverplan. Ma il migliore in assoluto è Siteground. Posso affermarlo avendoli testati tutti. Sia chiaro che gli hosting succitati sono davvero eccellenti, ma Siteground ha decisamente una marcia in più.
Continuando a leggere capirai il perché. Innanzitutto due parole su questo provider di web hosting. Fondato nel 2004 con sede in Bulgaria, Siteground ad oggi è uno dei migliori hosting a livello mondiale probabilmente il migliore in Europa.

Siteground offre soluzioni di hosting condivisi (quelli più comunemente utilizzati), hosting in cloud e server dedicati.
Per il primo anno la registrazione del dominio è gratuita. Inoltre è l’hosting consigliato da WordPress che è il cms più utilizzato al mondo per creare siti web e blog. Ad oggi Siteground ha la gestione di oltre 1.800.000 domini in ogni parte del mondo. Ha server ubicati in 3 continenti. Europa, Stati Uniti ed Asia.

Siteground hosting woocommerce

Quale hosting scegliere: parametri di scelta

Sono diversi i parametri che determinano la valutazione di un hosting, ma 5 di questi sono i più importanti

  • Velocità di caricamento delle pagine
  • Localizzazione dei server
  • Sicurezza del sito web
  • Assistenza
  • Rapporto qualità prezzo

Per verificare che un hosting web eccella in ognuno di questi parametri esistono diversi test che spesso però vanno interpretati.
Quello che invece è oggettivo è l’esperienza personale. Come ti dicevo prima avendo utilizzato quelli che sono i web hosting più apprezzati sul mercato, posso dirti che Siteground è il migliore. Continua a leggere e capirai il perché.

Hosting web siteground

Siteground:il miglior hosting web per velocità

Uno dei punti di forza di questo hosting è la velocità di caricamento delle pagine web.
Proprio questo aspetto rende Siteground tra i migliori hosting al modo ed il migliore in Europa.
La velocità è probabilmente l’aspetto più importante di qualsiasi progetto online. Non solo lato utente, il che può essere facilmente comprensibile, ma anche perché google ha ormai ufficializzato che la velocità di un sito internet è a tutti gli effetti un fattore di ranking SEO.
Di conseguenza scegliere un hosting web veloce come Siteground è fondamentale per il successo del tuo sito internet.

Web hosting Siteground il migliore

Considerando che, il fine di questo sito è consigliarti i migliori strumenti per fare soldi online, non posso che consigliarti questo straordinario hosting web.
Ma cosa consente a Siteground di essere un hosting web così veloce? Prima di tutto l’utilizzo da parte dei server Siteground di unità di memoria SSD rispetto ai tradizionali Hard disk a disco rigido.
La velocità delle unita SSD è molto superiore rispetto agli hard disk rigidi di tipo tradizionale. L’impiego di unità SSD è disponibile per tutti i piani Siteground.

Velocità e localizzazione dei server Siteground

L’utilizzo delle più avanzate tecnologie per raggiungere elevate velocità di caricamento dei siti internet ospitati da Siteground, non si limita solo all’impiego di unità SSD.
Ma anche ad esempio, all’uso di server NGINX ideali per velocizzare il contenuto statico di tutti i siti ospitati.
Inoltre Siteground supporta il nuovo protocollo di rete HTTP/2 il cui impiego permette di velocizzare notevolmente il caricamento dei siti web nel browser.

Un altro fattore che permette a questo hosting web di essere molto performante è l’utilizzo della tecnologia CDN. Grazie a questa tecnologia il tuo sito verrà caricato dal server geograficamente più vicino al visitatore del tuo sito.
Questo aspetto è fondamentale per mantenere una velocità elevata di caricamento delle pagine web.
Infatti la vicinanza del server rispetto al visitatore influenza decisamente la velocità di caricamento dei siti internet.

Quale hosting scegliere con Siteground puoi

Siteground al top anche per sicurezza, assistenza e prezzo

Per quanto riguarda la sicurezza, tutti server i server sono configurati per utilizzare le versioni più aggiornate del linguaggio di programmazione PHP7 implementato con i più recenti fix per la sicurezza. In aggiunta a questo su tutti i server condivisi è installata l’applicazione firewall ModSecurity le cui regole di sicurezza sono aggiornate settimanalmente. Per farla breve a Siteground consapevoli dell’importanza della sicurezza dei siti web ospitati, impiegano le più avanzate ed aggiornate tecnologie in ambito di sicurezza web.

Ultimo ma non meno importante il fattore assistenza. Questo aspetto è fondamentale sopratutto per chi è alle prime armi.
Fino a qualche anno fa l’assistenza Siteground seppur efficientissima era solo in lingua inglese. Oggi è disponibile anche in lingua italiana, con una cordialità e disponibilità encomiabili.
Infine il prezzo di questo web hosting, considerando l’eccellenza dei servizi offerti, è davvero ampiamente giustificato. Ti stai ancora chiedendo quale hosting scegliere? Se hai letto fin qui ora anche tu hai la risposta: Siteground.
Per aderire ad uno dei piani disponibili clicca qui oppure clicca all’interno di uno dei banner siteground presenti in questa pagina.

Il miglior hosting

Conclusioni

In questo articolo spero esauriente ti ho fatto conoscere un’altro strumento di web marketing come lo è un hosting web. Ti ho già parlato dell’importanza nel dotarsi di efficaci strumenti di marketing nell’approfondimento come fare soldi online.
Avvalersi di un hosting web al top come Siteground non è altro che il primo passo verso il successo del tuo progetto online.